Sicurezza e innovazione nelle strutture scolastiche e formative

Abbiamo lavorato per

Rendere le scuole più sicure e fruibili, con spazi di apprendimento adeguati e contemporanei alle attuali necessità della didattica tramite interventi di riqualificazione ed efficientamento del patrimonio scolastico pubblico lombardo.


In che modo

In Lombardia sono circa 6.000 gli edifici pubblici censiti nell’Anagrafe Regionale dell’Edilizia scolastica, dalle scuole dell’infanzia fino alle scuole secondarie di II grado. Queste strutture richiedono manutenzione, ristrutturazione, adeguamento alle normative e, in alcuni casi, è necessaria la costruzione di nuovi edifici.
In questa Legislatura Regione Lombardia ha messo a disposizione importanti risorse per l’edilizia scolastica, agendo su due principali temi:
• realizzazione di edifici scolastici innovativi e sostenibili
• messa in sicurezza sanitaria degli ambienti scolastici lombardi.

In particolare, la Regione ha erogato contributi per la realizzazione dei seguenti edifici scolastici innovativi:
• ampliamento del Centro di Formazione Professionale di Casargo (1.529.000 euro)
• realizzazione dei Poli scolastici di Ghedi e Calvisano (9,5 milioni di euro)
• recupero dell’ex Borsa di Monza (circa 4 milioni di euro)
• riqualificazione strutturale dell’Istituto IeFP Fanzago Lab (300 mila euro).

Tramite il bando “Spazio alla Scuola” Regione Lombardia ha promosso la realizzazione di scuole innovative e sostenibili, sicure, certificate, connesse, flessibili nell’uso e nel tempo, indirizzando 100 milioni di euro di risorse proprie. Inoltre, nell’ambito del Piano Lombardia, la Regione ha destinato 6,27 milioni di euro del bilancio di previsione 2021-2023 per finanziare interventi di messa in sicurezza e adeguamento del patrimonio di edilizia scolastica degli Enti locali.

In particolare, per la messa in sicurezza sanitaria degli ambienti scolastici lombardi la Regione ha realizzato una serie di interventi coordinati per la rimozione e bonifica dell’amianto e ripristino, destinando risorse provenienti da Piano Lombardia, MITE e bando #AmiantoZero 2019, per un totale di 20,7 milioni di euro.

All’interno della Programmazione nazionale dell’edilizia scolastica 2018-2020 Regione Lombardia ha autorizzato interventi per oltre 362 milioni di euro di risorse ministeriali, erogate sulla base di bandi regionali.

Nel 2021 è stato poi attivato il portale dell’Anagrafe Regionale dell’Edilizia Scolastica ARES 2.0. Il database mette a disposizione informazioni aggiornate sugli edifici scolastici, consente alle Amministrazioni un monitoraggio sistematico dello stato degli edifici e supporta una programmazione più efficace degli interventi di manutenzione.


Risultati

261

interventi di edilizia scolastica finanziati nell’ambito della programmazione 2018-2020 per oltre 362 mln € di risorse ministeriali, erogate tramite bandi regionali


13

nuove scuole primarie e secondarie di primo grado innovative e sostenibili con il bando “Spazio alla scuola”, grazie a 100 mln € di risorse regionali inserite nel bilancio di previsione 2021-2023


34

interventi per la messa in sicurezza e adeguamento del patrimonio di edilizia scolastica degli Enti locali previsti all’interno del Piano Lombardia, oltre alla realizzazione del lotto 1 della primaria di Ghedi e del Polo scolastico di Calvisano


88

interventi per la rimozione e bonifica dell’amianto negli edifici scolastici: 45 finanziati con 16 mln € di risorse congiunte Piano Lombardia-MITE, 43 realizzati nell’ambito del bando #Amiantozero del 2019


BENEFICIARI

  • Studenti e docenti
  • Istituzioni scolastiche


SOGGETTI COINVOLTI

Enti locali e Province proprietari di edifici scolastici


TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ

  • Azioni legislative, di programmazione e di controllo
  • Erogazione di finanziamenti